Finanziamenti alle imprese terremotate


Finanziamenti agevolati per le aziende che hanno subito danni dal terremoto dell’Emilia

Si moltiplicano in questi giorni le informazioni relative alla concessione di finanziamenti agevolati alle imprese terremotate, finanziamenti che dovrebbero arginare i problemi imminenti delle imprese che hanno subito danni dal terremoto in Emilia Romagna e che hanno bisogno di fondi per ripartire con la produzione il prima possibile e scongiurare cosi l’eventuale chiusura.

Agevolazioni e Finanziamenti per le zone terremotate: i provvedimenti del Governo

Il  Consiglio dei Ministri del 29 maggio ha stabilito

  • la concessione di contributi a fondo perduto per la ricostruzione e riparazione delle abitazioni danneggiate dal sisma, per la ricostruzione e la messa in funzione dei servizi pubblici (in particolare le scuole), per gli indennizzi alle imprese e per gli interventi su beni artistici e culturali;
  • l’individuazione di misure per la ripresa dell’attività economica. In particolare sono previsti un credito agevolato su fondo di rotazione Cassa Depositi e Prestiti e sul fondo di garanzia MedioCredito Centrale;
  • la delocalizzazione facilitata delle imprese produttive nei territori colpiti dal terremoto;
  • la proroga del pagamento delle rate del mutuo e la sospensione degli adempimenti processuali e dei termini per i versamenti tributari e previdenziali, degli sfratti.
  • la deroga del Patto di stabilità, entro un limite definito per i Comuni, delle spese per la ricostruzione;

Per maggiori informazioni: www.governo.it

Interventi del Fondo di garanzia

Potranno beneficiare dell’intervento del Fondo di Garanzia le micro, piccole e medie imprese ubicate nei territori colpiti dal terremoto dello scorso maggio che hanno subito danni con decorrenza dall’entrata in vigore del Decreto Legge  6 Giugno 2012 n. 74 e per la durata di tre anni.

L’intervento del Fondo di Garanzia è concesso  per un importo massimo garantito per singola impresa di € 2,5 milioni di euro, con una percentuale massima di copertura pari all’80%, nel caso di garanzia diretta, e del 90%, nel caso di controgaranzia a favore di confidi e altri fondi di garanzia che, a loro volta, potranno arrivare fino all’80%.

Queste misure sono riservate alle imprese localizzate nei Comuni individuati dall’Allegato 1 al decreto del 1° giugno 2012 del Ministero dell’Economia e delle Finanze che attestino di aver subito danni in conseguenza degli eventi sismici del maggio 2012 attraverso una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa stessa.

Per maggiori informazioni: www.fondidigaranzia.it

Proroga dei versamenti fiscali

Con decreto ministeriale del 1 giugno 2012 si è provveduto alla sospensione dei tributi e cartelle esattoriali in scadenza tra il 20 maggio e il 30 settembre, alla sospensione fino al 20 settembre dei termini per gli adempimenti e versamenti dei contributi previdenziali, assistenziali e dell’assicurazione obbligatoria; i termini per la notifica delle cartelle di pagamento e per la riscossione delle somme da accertamento, il pagamento dei canoni di locazione degli immobili inagibili di proprietà dello Stato.

La sospensione opera nei confronti delle persone fisiche, e imprese,  anche in qualita’ di sostituti d’imposta, che, alla data del 20 maggio 2012, avevano la residenza ovvero la sede operativa o la sede legale nel territorio dei comuni elencati nell’allegato 1 del decreto ministeriale.

Per le città di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo la sospensione è subordinata alla richiesta del contribuente che dichiari l’inagibilità della casa di abitazione, dello studio professionale o dell’azienda, verificata dall’Autorità comunale. L’Autorità comunale trasmette copia dell’atto di verificazione all’Agenzia dell’Entrate territorialmente competente nei successivi 20 giorni.

Per maggiori informazioni : www.nuovofiscooggi.it

Agli interventi predisposti dal Governo Italiano si aggiungono altre agevolazioni tramite leggi regionali,  fondi di garanzia, contributi delle Camere di Commercio, di Confcommercio e consorzi fidi.

Inoltre, a pochi giorni dall’evento sismico che ha colpito l’Emilia il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, responsabile per l’Industria e l’imprenditoria, e il commissario Johannes Hahn, responsabile per la Politica regionale, durante la loro visita nelle località colpite dal terremoto, hanno dichiarato che il Fondo di solidarietà dell’UE potrà fornire aiuto alle zone colpite dal recente sisma.

ELENCO DEI COMUNI DANNEGGIATI
Provincia di Bologna

  • Argelato
  • Baricella
  • Bentivoglio
  • Castello d’Argile
  • Castelmaggiore
  • Crevalcore
  • Galliera
  • Malalbergo
  • Minerbio
  • Molinella
  • Pieve di Cento
  • Sala Bolognese
  • San Giorgio di Piano
  • San Giovanni in Persiceto
  • San Pietro in Casale
  • Sant’Agata Bolognese
Provincia di Ferrara
  • Bondeno
  • Cento
  • Mirabello
  • Poggio Renatico
  • Sant’Agostino
  • Vigarano Mainarda
Provincia di Modena
  • Bastiglia
  • Bomporto
  • Campogalliano
  • Camposanto
  • Carpi
  • Castelfranco Emilia
  • Cavezzo
  • Concordia sulla Secchia
  • Finale Emilia
  • Medolla
  • Mirandola
  • Nonantola
  • Novi
  • Ravarino
  • San Felice sul Panaro
  • San Possidonio
  • San Prospero
  • Soliera
Provincia di Reggio Emilia
  • Boretto
  • Brescello
  • Correggio
  • Fabbrico
  • Gualtieri
  • Guastalla
  • Luzzara
  • Novellara
  • Reggiolo
  • Rio Saliceto
  • Rolo
  • San Martino in Rio
  • Campagnola Emilia
Provincia di Mantova
  • Bagnolo San Vito
  • Borgoforte
  • Borgofranco sul Po
  • Carbonara di Po
  • Castelbelforte
  • Castellucchio
  • Curtatone
  • Felonica
  • Gonzaga
  • Magnacavallo
  • Marcaria
  • Moglia
  • Ostiglia
  • Pegognaga
  • Pieve di Coriano
  • Poggio Rusco
  • Porto Mantovano
  • Quingentole
  • Quistello
  • Revere
  • Rodigo
  • Roncoferraro
  • Sabbioneta
  • San Benedetto Po
  • San Giacomo delle Segnate
  • San Giovanni del Dosso
  • Schivenoglia
  • Sermide
  • Serravalle a Po
  • Sustinente
  • Suzzara
  • Villa Poma
  • Villimpenta
  • Virgilio
Provincia di Rovigo
  • Bagnolo di Po
  • Calto
  • Canaro
  • Canda
  • Castelguglielmo
  • Castelmassa
  • Ceneselli
  • Ficarolo
  • Gaiba
  • Gavello
  • Giacciano con Baruchella
  • Melara
  • Occhiobello
  • Pincara
  • Salara
  • Stienta
  • Trecenta

Articoli correlati:


Se vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento inserisci il tuo indirizzo email:


Posted in Notizie
2 Comments » for Finanziamenti alle imprese terremotate
  1. adiletta giovanni scrive:

    vorrei notizie più approfondite riguardo al finanziamento tramite garanzia confidi

  2. massimiliano pietra scrive:

    Non si capisce , gira che si rigira sul web, non ci sono informazioni, su chi, contattare, per avere queste ‘agevolazioni’. Dobbiamo rilevare un’attivita’ a Cavezzo, servono 45 mila euro, per frla ripartire nei container 5.9, siamo 2 ragazzi giovani, la banca sella ci ha gia’ detto no, per questioni interne, (preferiscono aiutare i vecchi clienti) allora a chi dobbiamo rivolgerci??!! Ringrazio anticipatamente chi volesse rispondere grazie la mail maxpietra@icloud.com Max

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Articoli recenti
Articoli in evidenza